Archivi categoria: Eventi a Lamezia Terme

“A me piace così” – LIVE TOUR 2011

eMMA MARRONE.jpgINFOSUONI GENERATION PRESENTA: 5 luglio 2011 alle ore 21:30 si terrà presso lo stadio comunale “G. D’Ippolito” di Lamezia Terme (Cz) in esclusiva in Calabria in concerto Emma Marrone con il tour A ME PIACE COSI’

Artista principale:EMMA MARRONE
Sito web per approfondire:www.emmamarrone.net
Altri recapiti utili:simonegiordano.comunicazione@live.it

posto unico 18 euro
prevendite in tutta la Calabria info:3200788435-3807916655- 3474236548

Inizia oggi la maratona musicale per gli allievi dell’ Istituto musicale “ Sebastiano Guzzi”

 Lunedì 6 giugno, dalle 14.45 alle 21.00, avrà inizio la maratona degli allievi dell’Istituto musicale “Sebastiano Guzzi”, la scuola del Comune di Lamezia Terme cogestita da Ama  Calabria in convenzione con il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. Saranno presenti gli studenti delle classi di pianoforte, violino, clarinetto, tromba, percussioni, canto, fisarmonica, flauto, chitarra. L’istituto “Guzzi”, giunto ormai  all’ottavo anno di vita, ha corrisposto alle attese per le quali venne fondato. Gli allievi sono andati sempre crescendo ed oggi ne conta oltre 200 con un consistente numero d’insegnamenti che fanno di questa scuola una realtà importante su cui investire nel futuro, anche per la ricaduta occupazionale consentendo a tanti ragazzi di poter continuare ad operare nella propria terra. Nel corso della maratona verranno selezionati i ragazzi più meritevoli che avranno l’opportunità di riesibirsi nel Saggio d’Istituto che si terrà il prossimo 21 giugno, solstizio d’ estate, che sin dal 1995 è stato proclamato “Festa europea della musica”, con l’obiettivo di favorire la conoscenza delle diverse realtà musicali dei paesi dell’Unione europea e rafforzare la cooperazione e gli scambi culturali in ambito musicale.

 

Lamezia Terme: Domenica 12 Recital “Serenata Polifonica a Sant’Antonio in attesa del Papa”. Protagonisti 400 cantori e orchestrali calabresi

Cori uniti Sambiase[1].jpgIl programma, solitamente ricco di appuntamenti per la  preparazione alla festa del Santo di Padova, quest’anno includerà un Recital dal titolo “Serenata dei cori polifonici a Sant’Antonio in attesa del Papa”, realizzato con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Lamezia Terme.

Si tratta di uno spettacolo musicale, interpretato da alcuni dei cori polifonici più rappresentativi e qualificati della Regione Calabria, che è stato allestito con il supporto di video, parti narrate e diapositive, curate dai giovani platanesi Lorena Villella, Giovanni Esposito e Basilio Vescio, e con esecuzione di canti eseguiti alcuni dai singoli cori e altri, invece, a cori uniti e riflessioni sulla figura e sul pontificato di Papa Benedetto XVI.

Si terrà la sera della vigilia della festa liturgica del santo protettore di Nicastro nella splendida cornice della piazza antistante il monumentale Santuario dell’omonima collina, con inizio alle 20.30, Domenica 12 giugno, alla presenza di Sua Eminenza il Cardinale Salvatore De Giorgi, del Prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci  e delle massime autorità civili e militari della Calabria.

E’ questo il secondo appuntamento, dopo quello celebrato con successo nei giorni scorsi  nella Chiesa matrice di Sambiase, di un ampio programma che vedrà le corali polifoniche lametine e della Calabria impegnate sino a qualche giorno prima della venuta del Papa a Lamezia Terme. “L’evento musicale, promosso dalla Comunità dei Frati Minori Cappuccini di Lamezia Terme per celebrare la visita del Papa prevista per il 9 Ottobre, si svolgerà – sottolinea Padre Amedeo Gareri – in un clima di preghiera, di gioia  e di festa”.

Le formazioni canore, ai cui responsabili sarà consegnato un diploma di partecipazione e una targa ricordo, sono le seguenti:

Coro Polifonico “Simphonia” ” – Istituto Musicale “S. Guzzi” – Lamezia Terme diretto dal Maestro Ferruccio Messinese; Coro Polifonico della Parrocchia Beata Vergine del Rosario diretto dal Maestro Mimmo Caruso; Coro Polifonico “Sant’Antonio”  diretto dal Maestro Antonio Buonconsiglio; Coro Polifonico “Diocesi di Lamezia Terme” diretto dal Maestro Don Pino Latelli, voce solista: Soprano Enza Mirabelli; Coro Gregoriano “Ancillae Domini” diretto dal Maestro Licia Di Salvo; Coro Polifonico “Serrastretta Joyful Chorus” diretto dal Maestro Angela Mussari; Schola Cantorum Madonna del Rosario di Vibo Marina (VV) diretto dal Maestro Lucia Quattrocchi; Coro polifonico Amadeus Catanzaro Lido diretto dal Maestro Irene Infante; Coro  “Do…mi…sol…” diretto dal Maestro Maria Adriana Longo; Coro Polifonico SS Trinità di Catanzaro diretto dal Maestro Giovanna Massara; Coro polifonico “Arianova” diretto dal maestro Pietro De Fazio; Coro polifonico  San Giovanni Battista  di Soveria Mannelli diretto dal maestro Manuela Romanelli.

Le performance dei 300 cantori saranno accompagnate, nella esecuzione dei brani a “Cori uniti”, dalla brillante “Orchestra Scolastica della Provincia di Catanzaro” promossa da A.M.A. Calabria, composta da 110 suonatori e diretta dal Maestro Ferruccio Messinese.

“Abbiamo inteso aderire con estremo entusiasmo a questa lodevole iniziativa  – evidenzia il Maestro Francescantonio Pollice –   perchè siamo convinti la musica sia uno degli strumenti più efficaci per onorare la venuta del Santo Padre”.

L’interessante manifestazione sarà presentata da Maria Donato della emittente Tv “City One” di Lamezia Terme e dalla platanese Maddalena Cimino.

Tutto avrà luogo in prima serata nel fantastico scenario dello spiazzale antistante il santuario antoniano.

 

Comunicato stampa a cura di Don Pino Latelli

Platania: Concorso sulla “Fede e spiritualità” del poeta platanese Felice Mastroianni

Il poeta Felice Mastroianni[1].jpgLa Parrocchia San Michele Arcangelo e il Comune di Platania, in preparazione alla visita pastorale di Papa Benedetto XVI in Calabria prevista per il 9 Ottobre 2011 e al fine di sollecitare e favorire uno studio più sistematico e approfondito della poesia del platanese Felice Mastroianni, hanno indetto un concorso rivolto agli alunni della scuole italiane di ogni ordine e grado sul tema: “Fede e spiritualità in Felice Mastroianni”, riferite al celebre passo della Trilogia Ellenica “Disarmato”

«LEGGETE DENTRO IL MIO CUORE:

TROVERETE DUE NOMI:

DIO E POESIA» vv. 5-7

 

REGOLAMENTO

Art. 1 – Il Comune di Platania e la locale Parrocchia S. Michele Arcangelo, nella fase di preparazione della comunità ecclesiale alla visita del Santo Padre Benedetto XVI a Lamezia Terme, promuovono un Concorso sulla poesia del poeta platanese Felice Mastroianni, con particolare riferimento alla sua fede e spiritualità. Saranno premiati i primi tre elaborati, esaminati da apposita giuria.

Art. 2 – Possono partecipare al concorso tutti gli alunni e gli studenti delle scuole del territorio nazionale. Ogni concorrente dovrà inviare un solo elaborato scritto (tema), in unica copia, allegando in busta chiusa una nota contenente: le generalità, il recapito, il numero telefonico.

Art. 3 – Il termine per la presentazione degli elaborati è fissato al 20 giugno 2011.

Art. 4 – Gli elaborati devono essere inviati o consegnati a mano a:

SEGRETERIA CONCORSO

su FEDE E SPRITUALITA’ IN FELICE MASTROIANNI

presso Comune di Platania

Via Roma, 18 – 88040 Platania (CZ).

Unitamente agli elaborati va presentata la scheda di partecipazione acclusa al regolamento.

Art. 5 – Non è richiesta alcuna quota di partecipazione.

Art. 6 – Ai vincitori primi classificati saranno assegnati i seguenti premi:

– 1° classificato: premio in danaro di € 200,00;

– 2° classificato: premio in danaro di € 100,00;

– 3° classificato: premio in danaro di €   50,00;

Dal 4° e fino al 9° classificato, saranno consegnati premi bonus offerti dalla Libreria Tavella e Biblos di Lamezia Terme.

Art. 7 – Le decisioni della Giuria sono insindacabili.

Art. 8 – La cerimonia di premiazione avrà luogo domenica 10 luglio 2011, alle ore 12, presso il Villaggio Turistico ‘a Giurranda – Loc. Acquavona – Platania (CZ).

Art. 9 – Ai soli premiati e segnalati sarà inviata comunicazione postale e/o telefonica.

Art. 10 – I risultati saranno resi noti tramite i normali mezzi di comunicazione.

Art. 11 – Il premio deve essere ritirato personalmente o, in caso di impedimento, tramite delega formale.

Art. 12 – Gli elaborati non saranno restituiti.

Art. 13 – La partecipazione al Concorso presuppone l’accettazione di tutte le norme contenute nel bando.

Chiunque volesse partecipare al concorso potrà trovare maggiori dettagli e informazioni nel bando con regolamento pubblicato sul sito del comune di Platania www.comune.platania.cz.it o chiedere informazioni alla

Segreteria Concorso sulla “Fede e spiritualità” di Felice Mastroianni

88040 Comune di Platania – Via Roma,18, tel.0968/205010 – Fax 0968/205910 o via E-mail info.platania@asmepec.it.

Don Pino Latelli

Concerto lirico di musica sacra: “Tu e Dio”.

Enza Mirabelli - Pietro De Fazio.jpg“Tu e Dio” è stato il tema del concerto lirico di musica sacra che si è tenuto Sabato 9 aprile alle ore 19.30 nel monumentale santuario di  Sant’ Antonio di Padova Lamezia Terme-Nicastro.

Il programma comprendente composizioni di J. S. Bach, W. A. Mozart, G. Caccini, A. Frank , G.F.Handel, F.Schubert, G. Verdi è stato eseguito dagli artisti lametini,  voce soprano Enza Mirabelli accompagnata al pianoforte dal M° Pietro De Fazio,  coinvolgendo il pubblico in una  silenziosa attenzione che non ha, al termine risparmiato i più calorosi consensi. I brani  sono stati intervallati  dalla lettura, da parte del  Soprano Enza Mirabelli, accompagnate con un dolcissimo sottofondo musicale dal  M° Pietro De Fazio,  di alcune riflessioni tratte dagli scritti del noto Don Tonino Bello rendendo l’atmosfera ancora più suggestiva e spirituale.

L’evento, promosso dall’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, grazie all’impegno ed alla sensibilità dell’Assessore provinciale lametino alle Attività Produttive, Roberto Costanzo, e dall’Associazione “Accademia della Cultura” di Lamezia Terme rappresenta un momento di diffusione  e promozione della cultura  di cui la collettività dovrebbe costantemente volere e potere fruire.

 

Sono 400, tra cantori e orchestrali, i protagonisti del Recital “SERENATA IN ATTESA DEL PAPA”

CoriLamezia1.jpgFervono i preparativi da parte delle parrocchie del lametino per dare il via a molteplici iniziative in vista della venuta del Papa prevista per la prima decade del mese di  Ottobre.

Per celebrare questo atteso evento, la Comunità dei Frati Minori Cappuccini del Santuario di Sant’Antonio di Lamezia Terme, fra le tante iniziative in programma nel corso della tredicina di Sant’Antonio, che richiama ogni anno tanti fedeli verso il santuario del colle nicastrese, sta organizzando un interessante Recital, un insieme di canti e di riflessioni su Papa Benedetto XVI, dal significativo  titolo “Serenata a Sant’Antonio in attesa del Papa” interpretato dai cori polifonici più rappresentativi e qualificati del comprensorio lametino e del catanzarese.

“Carissimi coristi, la Comunità di Sant’Antonio vi ringrazia per aver accolto l’invito di partecipare così numerosi a questa occasione del “Recital in attesa del Papa” che certamente celebrerete nella gioia, nella comunione e nell’amicizia”. Esordisce così Padre Amedeo Gareri nel suo messaggio di saluto ai cori che si ritroveranno giorno 12 del mese di Giugno alle ore 20.00 a dare lode e rendimento di grazie al Signore per il dono della visita di Benedetto XVI attraverso il dolce e armonioso canto di 300 cantori accompagnati dall’Orchestra Scolastica della Provincia di Catanzaro promossa da A.M.A. Calabria, composta da 110 suonatori e diretta dal Maestro Ferruccio Messinese. “L’associazione ha aderito con entusiasmo all’invito rivolto – evidenzia il Maestro Francescantonio Pollice  – perché convinta che la musica sia uno degli strumenti più efficaci per onorare un evento così importante attraverso un ampia partecipazione di giovani che sono la speranza per il nostro futuro”.

I dodici i cori polifonici si sono dati appuntamento, per la prima delle prove generali, per l’11 Aprile alle ore 20.00 nella chiesa Santa Maria degli Angeli di Lamezia Terme.

E’ questo solo l’inizio di un ampio programma che vedrà  le corali polifoniche lametine e della calabria impegnate sino a qualche giorno prima della venuta del Papa.

Infatti “la serata dei cori in attesa del Papa” sarà replicata a Sambiase nella Chiesa Matrice di San Pancrazio; a Bella nella Parrocchia della Natività guidata; a Vibo Valentia, a Catanzaro e a Cosenza.

All’evento in programma il 12 giugno,  è  dunque prevista la partecipazione di 12 Corali Polifoniche provenienti da tutte le province calabresi. Esse sono: Coro Polifonico “Simphonia” ” – Istituto Musicale “S. Guzzi” – Lamezia Terme diretto dal Maestro Ferruccio Messinese; Coro Polifonico della Parrocchia Beata Vergine del Rosario diretto dal Maestro Mimmo Caruso; Coro Polifonico “Sant’Antonio”  diretto dal Maestro Antonio Buonconsiglio; Coro Polifonico “Diocesi di Lamezia Terme” diretto dal Maestro Don Pino Latelli – Voce solista: Enza Mirabelli; Coro Gregoriano “Ancillae Domini” diretto dal Maestro Licia Di Salvo;; Coro Polifonico “Serrastretta Joyful Chorus” diretto dal Maestro Angela Mussari; Coro Polifonico Parrocchia di San Raffaele Arcangelo in Lamezia Terme diretto dal Maestro Rosita Talarico; Schola Cantorum Madonna del Rosario di Vibo Marina (VV) diretto dal Maestro Lucia Quattrocchi; Coro Polifonico “Amadeus” di Catanzaro Lido diretto dal Maestro Irene Infante; Coro Polifonico SS Trinità di Catanzaro diretto dal Maestro Giovanna Massara; Coro Polifonico “Arianova”  di Lamezia Terme diretto dal Maestro Pietro De Fazio; Coro polifonico  “San Giovanni Battista”  di Soveria Mannelli diretto dal Maestro Manuela Romanelli.

Le parti narrate del Recital, con il supporto di video e  immagini, preparate con cura e competenza da don Tonino Fiozzo e dai giovani platanesi Lorena Villella, Giovanni Esposito e Basilio Vescio, sono state affidate alla voce della giovane e già nota dottoressa Maria Donato della emittente televisiva City One di Lamezia Terme  e di Maddalena Cimino di Platania, che saranno anche le presentatrici dell’intera manifestazione. Tutto avrà luogo in prima serata nell’ampia cornice dello spiazzale antistante il santuario antoniano.

Platania: Domenica festa del volontariato

Chiesa San Michele - Platania2.jpgLa ricchezza, la bellezza e il valore della gratuità, che faranno da sfondo all’intero evento, saranno i protagonisti della festa del volontariato, promossa dalla parrocchia San Michele Arcangelo di Platania.  Lo assicura lo stesso parroco don Pino Latelli che puntualizza: «Offrire gratuitamente il proprio tempo e mettere a servizio i propri talenti non è un hobby, ma il naturale sviluppo della vita cristiana».

L’evento, al quale prenderanno parte tutti i gruppi di volontariato della parrocchia, si svolgerà domenica 13 nel piccolo centro del lametino.

Il programma prevede nella mattinata la celebrazione della messa officiata dal parroco don Pino Latelli che, nel corso dell’omelia, farà alcune riflessioni su un conosciuto e apprezzato pensiero di Madre Teresa di Calcutta: « Tutto quello che facciamo e’ una goccia nell’oceano ma se non lo facciamo,  quella goccia mancherà per sempre».

Nel pomeriggio, dopo alcuni momenti di preghiera, grande spazio sarà riservato all’ascolto di una conferenza, che terrà lo stesso parroco di Platania, dal titolo  “L’Accoglienza, la prima carità”, tema di grande concretezza e attualità, alla quale seguiranno momenti di riflessione, verifica e discussione.

“Sono riconoscente a tutti i volontari, che  sono maggiormente attenti ai bisogni della comunità con gesti concreti di servizio e solidarietà – afferma la Presidente del Volontariato Rosanna Cicero – perché ogni giorno regalano tanto impegno gratuito. Grazie a loro è possibile realizzare innumerevoli iniziative diversamente impensabili”.

«Il volontariato è la ricchezza e l’orgoglio della parrocchia – sostiene Maddalena Cimino, responsabile dell’ufficio parrocchiale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport – e l’iniziativa di oggi vuole essere un modo per sensibilizzare le nuove generazioni nei confronti della cultura della solidarietà e della gratuità».

La festa, allietata dai colori della musica, – informano gli organizzatori – si concluderà con la cena, preparata con professionalità e competenza dai titolari di un noto ristorante del posto. A seguire, il tradizionale taglio della torta.

Platania: Domenica si celebra la Giornata mondiale del malato

don pino latelli 2.jpgLa chiesa parrocchiale San Michele Arcangelo di Platania domenica giorno 13 Febbraio si trasformerà, fatte salve le dovute differenze, in una piccola Lourdes. Infatti, per consolidata tradizione, in occasione della prima apparizione della Vergine Maria avvenuta l’11 febbraio 1958 a Lourdes, da sempre considerata un’autentica città del malato, la comunità platanese darà ampio spazio ad una liturgia del tutto dedicata agli ammalati del luogo.

Lo spostamento di data è dovuto solo al fatto che giorno 13 è il primo festivo subito dopo la data dell’11 febbraio.

Da giorni, alcuni componenti del  gruppo dei volontari della parrocchia, guidati dalla nuova presidente Rosanna Cicero, sono impegnati a visitare gli ammalati facendo sentire loro la vicinanza e l’affetto dell’intera comunità parrocchiale.

“La giornata mondiale, voluta dal papa Giovanni Paolo II, certamente offre una buona occasione – afferma Rosanna Cicero – per stare accanto ai nostri ammalati. Un giorno all’anno, però, non è assolutamente sufficiente in quanto è necessario comprendere che amare di più i sofferenti deve diventare per i cristiani uno stile di vita, avendo ogni giorno a cuore gli ammalati”. “Se la sofferenza è maestra di vita, – aggiunge don Pino Latelli – l’ammalato può diventare un buon insegnante per imparare a vedere nel volto dei sofferenti, il Volto di Cristo e ad avvicinarsi a loro con quella “compassione” che fu di Gesù di fronte ad ogni dolore umano. L’augurio -conclude Don Pino Latelli- è che la Vergine Santa conforti quanti sono segnati dalla malattia e sostenga coloro che, come il buon Samaritano, sono impegnati nel mondo della salute e nella cura delle persone malate e sofferenti”.

La Giornata del malato di domenica 13, dunque, vedrà in prima linea e al centro dell’attenzione i molti ammalati di Platania, anche quelli che abitano nelle frazioni, che saranno accompagnati in chiesa dai volontari e dal gruppo scout per assistere alla funzione religiosa.

Nel corso della Santa Messa delle ore 10.30, presieduta dal parroco del piccolo centro dell’entroterra lametino, che dedicherà l’omelia al tema specifico della XIX Giornata Mondiale del Malato “Dalle sue piaghe siete stati guariti”, verrà impartita agli ammalati il sacramento della “unzione degli infermi” e consegnata a ciascuno di essi un’artistica croce, dono dell’ufficio parrocchiale per il turismo, sport e spettacolo, diretto da Maddalena Cimino.

La festa si concluderà con l’esecuzione di brani musicali eseguiti dai ragazzi del piccolo centro del Reventino.

Fiera Agricola a Lamezia Terme: la 40^ edizione dal 2 al 6 Febbraio 2011

LAMEZIA TERME – Ha aperto i battenti ieri fino al 6 febbraio la 40ª edizione della Fieragricola di Lamezia Terme, rassegna che rappresenta una vetrina importante per gli operatori del settore agroalimentare, del florovivaismo, della zootecnia e dell’artigianato. La Fieragricola festeggia un anniversario importante, nel segno di tradizione, innovazione e prospettive, come ha sottolineato ieri il presidente dell’Ente Fiera Lamezia, Vincenzo Sirianni, al taglio del nastro. «Questo appuntamento è un punto di riferimento per le esposizioni, le discussioni e i confronti. Apriamo le porte della fiera alle possibilità di nuovi mercati. L’agricoltura potrebbe diventare un passaggio obbligato per costruire l’economia calabrese, se si credesse nei nostri prodotti, nelle attitudini e vocazioni delle diverse aree».

Il presidente dell’Ente Fiera Lamezia ha precisato anche che «nonostante gli sforzi ed i mancati finanziamenti, abbiamo aumentato la superficie espositiva superando i 5.000 mq, ospitando 180 stand, 40 aziende per il concorso riservato all’olio e 300 per quello dei vini». E rimarca poi un “ritorno alle origini”: «rispetto alle ultime edizioni abbiamo puntato maggiormente sul settore agricolo e dintorni, diminuendo iprezzi pergli espositoridi talicategorie. Nei primi giorni l’ingresso sarà gratuito, perché oltre all’esposizione ci auguriamo di favorire gli scambi commerciali ed anche culturali».

Fieragricola èaccompagnata anche da una serie di eventi collaterali, come forum, iniziative gastronomiche e novità: ci sarà un convegno che riguarderà gli strumenti per far ripartire l’agricoltura. In un altro incontro si parlerà del commercio e,nell’ultimo convegno,in programma sabato 5 febbraio e organizzato in collaborazione con Fincalabra, si affronterà non solo il tema dell’agricoltura, mail modoin cuiaiutare le piccole e medie imprese in Calabria.

Motivi di orgoglio per questa edizione sono il Concorso enologico nazionale “Vini del Mediterraneo” e la rassegna “Oleum olivarum”. E oggi si presenterà un’eccellenza del florovivaismo calabrese, ovvero la camelia bonsai che avrà il nome particolare di “Camezia” in onore di Lamezia Terme. Il sindaco di Lamezia, Gianni Speranza, ha espresso soddisfazione per l’apertura dell’Enoteca regionale, che offrirà un’opportunità di valorizzazione ai vini calabresi: «E’ un fatto positivo e importante. Siamo pronti a ragionare su una prospettiva, per un’ipotesi di localizzazione della sede. Speriamo che, in occasione della prossima inaugurazione possa avere una partenza».

Fonte: Il Quotidiano della Calabria  FRANCA ROCCA

“Serenata polifonica in attesa della visita di Papa Benedetto XVI a Lamezia Terme”.

Papa Benedetto XVI (1).jpgGrande è l’impegno della Comunità dei Frati Minori Cappuccini del Santuario di Sant’Antonio di Lamezia Terme per la realizzazione di una riunione di Cori polifonici alla quale significativamente è stato dato il titolo di “Serenata polifonica a Sant’Antonio in attesa della visita del papa Benedetto sedicesimo a Lamezia Terme”.

L’appuntamento, come già annunciato nel corso dell’importante e apprezzato “Concerto di Natale” dei cori polifonici lametini tenutosi di recente proprio nella chiesa di Sant’Antonio, è fissato per una delle ultime sere della tredicina al Santo di Padova, una funzione religiosa che, come sempre, richiama folle di fedeli verso il Santuario della collinetta nicastrese.

“La pecularietà di quest’anno – afferma padre Amedeo Gareri, parroco di Sant’Antonio – consiste nel fatto che l’interessante appuntamento corale è organizzato in vista della visita pastorale di Papa Joseph Alois Ratzinger prevista per la prima decade del prossimo mese di ottobre”.
“La vita del Papa, il suo pensiero e la sua già intensa attività pastorale  – aggiunge il maestro don Pino Latelli, direttore del Coro Polifonico “Diocesi di Lamezia Terme – saranno al centro dell’intera splendida serata, che susciterà negli spettatori partecipazione, grande entusiasmo e ricchezza di emozioni”.

La “Serenata in attesa del Papa” di quest’anno sarà inoltre “potenziata” dall’autorevole  e prestigiosa presenza dell’A.M.A. Calabria di Lamezia Terme del Maestro Gennaro Pollice che “schiererà” la Banda Musicale della provincia catanzarese ,con il suo consistente organico, diretta dall’esperto Maestro Ferruccio Messinese.

Il progetto musicale ha ricevuto il plauso di ampi strati della popolazione e del sindaco della città della piana Gianni Speranza con l’intera amministrazione comunale che hanno dato piena adesione al programma corale-strumentale.

In preparazione dell’atteso evento si moltiplicano le riunioni del comitato organizzatore e specialmente dei direttori dei numerosi cori polifonici che ancora una volta, con il canto e tanta gioia nel cuore, daranno prova del loro spirito di comunione, fraternità e collaborazione. I maestri delle ensemble polifoniche hanno già provveduto a una accurata scelta dei brani da eseguire a cori uniti accompagnati dall’orchestra dell’A.M.A. Calabria di Lamezia Terme.

Tutto avrà luogo in prima serata nell’ampio scenario dello spiazzale antistante il santuario antoniano.