Archivi tag: eventi a platania

Platania: Domenica festa del volontariato

Chiesa San Michele - Platania2.jpgLa ricchezza, la bellezza e il valore della gratuità, che faranno da sfondo all’intero evento, saranno i protagonisti della festa del volontariato, promossa dalla parrocchia San Michele Arcangelo di Platania.  Lo assicura lo stesso parroco don Pino Latelli che puntualizza: «Offrire gratuitamente il proprio tempo e mettere a servizio i propri talenti non è un hobby, ma il naturale sviluppo della vita cristiana».

L’evento, al quale prenderanno parte tutti i gruppi di volontariato della parrocchia, si svolgerà domenica 13 nel piccolo centro del lametino.

Il programma prevede nella mattinata la celebrazione della messa officiata dal parroco don Pino Latelli che, nel corso dell’omelia, farà alcune riflessioni su un conosciuto e apprezzato pensiero di Madre Teresa di Calcutta: « Tutto quello che facciamo e’ una goccia nell’oceano ma se non lo facciamo,  quella goccia mancherà per sempre».

Nel pomeriggio, dopo alcuni momenti di preghiera, grande spazio sarà riservato all’ascolto di una conferenza, che terrà lo stesso parroco di Platania, dal titolo  “L’Accoglienza, la prima carità”, tema di grande concretezza e attualità, alla quale seguiranno momenti di riflessione, verifica e discussione.

“Sono riconoscente a tutti i volontari, che  sono maggiormente attenti ai bisogni della comunità con gesti concreti di servizio e solidarietà – afferma la Presidente del Volontariato Rosanna Cicero – perché ogni giorno regalano tanto impegno gratuito. Grazie a loro è possibile realizzare innumerevoli iniziative diversamente impensabili”.

«Il volontariato è la ricchezza e l’orgoglio della parrocchia – sostiene Maddalena Cimino, responsabile dell’ufficio parrocchiale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport – e l’iniziativa di oggi vuole essere un modo per sensibilizzare le nuove generazioni nei confronti della cultura della solidarietà e della gratuità».

La festa, allietata dai colori della musica, – informano gli organizzatori – si concluderà con la cena, preparata con professionalità e competenza dai titolari di un noto ristorante del posto. A seguire, il tradizionale taglio della torta.

Platania: Domenica 19 interessante spettacolo con recite, canti, poesie e coreografie

Nell’ampia aula magna della Scuola Elementare  “Valentino De Fazio” di Platania,  con ingresso libero, Domenica  19 alle ore 20.30 saranno protagonisti i bambini e i ragazzi che frequentano il catechismo del piccolo comune Reventino dando vita a un esaltante ed interessante spettacolo con recite, canti, poesie e coreografie.

La lodevole iniziativa, che si inserisce nel più ampio programma del “Natale insieme” del piano pastorale della parrocchia San Michele Arcangelo, è stata realizzato grazie al proficuo lavoro, all’impegno e all’entusiasmo dellegiovani catechiste Maddalena Cimino, Anna Teresa De Fazio e Lorena Villella che hanno avuto il compito di dirigere e coordinare l’allestimento del Recital e preparare i ragazzi a una attenta esecuzione dei brani natalizi.

“Una serata dal sapore natalizio, colorata di gioia e speranza – afferma il parroco Don Pino Latelli – per cogliere e comprendere tutti insieme il vero significato del Natale”.

Certamente sono ancora poche ore di impegno che aspettano le collaboratrici pastorali e i protagonisti per essere pronti domenica sera a dare prova a tutti della propria bravura nella recitazione, nelle esecuzione dei canti e nelle coreografie e consentendo pertanto agli spettatori una grande partecipazione emotiva.

Platania: Domenica la “Festa di San Michele Arcangelo degli emigrati”.

San Michele Arcangelo, patrono e protettore di Platania, anche quest’anno sarà festeggiato in maniera del tutto particolare, nella parrocchia che porta il suo nome, domenica prossima giorno 8. Si tratta, come si intuisce, di una festa assolutamente religiosa che precede quella liturgica di fine settembre. Ed è programmata appunto perché in questo periodo, nel centro dell’entroterra lametino, come un po’ ovunque, si verifica un rientro degli emigrati per le vacanze estive.

Ed infatti sarà una ricorrenza interamente dedicata ai platanesi che sono rientrati. La statua del patrono, per altro, sarà portata in processione la sera di domenica proprio dagli emigrati. Il programma prevede, nei prossimi giorni,  un triduo di preparazione con la recita del rosario e la celebrazione della santa messa con omelie  che offriranno ai fedeli  una occasione per incontrare Gesù attraverso l’ascolto e la meditazione della Sua Parola. La processione, con la fiaccolata, avrà luogo, come già detto, domenica 8 alle ore 20 Seguirà  la celebrazione della  solenne Santa Messa.  “La particolare situazione occupazionale, i cui effetti negativi si fanno sentire anche nella nostra zona, rende ancora più attuale questo appuntamento degli emigrati platanesi con il loro protettore, al quale – afferma il parroco don Pino Latelli – rivolgeranno ferventi preghiere per una favorevole evoluzione della crisi economica”. Al termine delle celebrazioni religiose nella piazza antistante la Chiesa la festa continuerà, su iniziativa della Pro loco del centro del lametino, con la “gara del dolce” e la degustazione dei gustosi cornetti preparati dalla locale pasticceria artigianale “La dolce vita” di Ferdinando Cimino.

PLATANIA: Tutto pronto per la festa di Sant’Anna a Mercuri

sant_anna.jpgLunedì 26 Luglio la comunità della popolosa frazione Mercuri Tedesco del Comune di Platania festeggerà Sant’Anna, quale titolare della Chiesa costruita nel recente passato in quella località situata ai piedi del Reventino. La ricorrenza liturgica sarà preceduta  da tre giornate dedicate ai malati , ai giovani e alle famiglie e da un triduo solenne, durante il quale, dopo la recita del santo Rosario meditato, sarà celebrata la Santa Messa  presieduta da don Lorenzo Miceli, vice parroco del centro dell’entroterra lametino.

 

“Le tematiche della Liturgia della Parola porranno l’accento soprattutto sulla attualità della testimonianza dei Santi Gioacchino e Anna, genitori della Vergine Maria, da prendere, – afferma il parroco don Pino Latelli – in una società dove la famiglia è in crisi, quali modelli ai quali riferirsi per edificare  una famiglia veramente cristiana e piccola chiesa domestica, come la definisce il Concilio Vaticano secondo”.  Il Sacerdote, inoltre,  nel rilevare che” la Parrocchia San Michele Arcangelo di Platania anche d’estate non si stanca di annunciare e testimoniare la fresca novità del Vangelo – dichiara che –  “la festa in onore di Sant’Anna sarà per tutti una buona occasione per trovare “sollievo”, “riposo” e “ristoro” in Cristo nella preghiera e nell’ ascolto della sua Parola”.Il culmine della festa nel giorno festivo. Alla tradizionale processione religiosa pomeridiana, accompagnata dalle note della Banda musicale diretta dal Maestro Enzo Minieri,  per le vie di Mercuri, delle contrade circostanti e del centro del comune montano, seguirà, alle ore 19.00, la celebrazione solenne della Santa Messa officiata da Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo Rimedio, vescovo emerito di Lamezia Terme, che nel recente passato ha consacrato la chiesa di località Mercuri Tedesco. Per quanto riguarda l’aspetto civile delle manifestazioni, patrocinati dal Comune di Platania e dalla Comunità Montana dei Monti Reventino, Tiriolo e Mancuso, Antonio Mercuri, presidente del Comitato organizzatore dei festeggiamenti, comunica che la serata del 26 Luglio, alle ore 21.00, sarà allietata, nella piazza antistante la Chiesa, vestita a festa con le colorate luminarie, da un interessante spettacolo di musica leggera eseguito da una “Cover band di Elisa”. I festeggiamenti si concluderanno con il consueto spettacolo pirotecnico.

PLATANIA: Domenica 18 la “Festa degli anziani”

Vescovo di Lamzia Mons. Vincenzo Rimedio.jpgSi svolgerà domenica 18 Luglio, presso il noto villaggio turistico A Giurranda in località Acquavona, 1000 metri di altitudine, la 26° edizione della tradizionale festa degli anziani organizzata dalla Parrocchia San Michele Arcangelo che si avvale della collaborazione della civica amministrazione di Platania. E’ prevista la partecipazione di oltre 250 anziani del paese, i quali saranno accolti nel Villaggio turistico dal gruppo scout e dai volontari della parrocchia. Quindi avrà luogo un dibattito sulle ‘problematiche della terza e quarta età’ al quale prenderanno parte Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo Rimedio, vescovo emerito di Lamezia Terme  – che immediatamente dopo celebrerà la Messa solenne -, il sindaco del comune dell’entroterra lametino Carlo Conte, il catechista Battista Gallo, e sarà moderato dalla Presidente del volontariatoMarisa Di Cello.

“Questa celebrazione, segno di solidarietà e di amore dell’intera comunità di Platania, che vede protagonisti gli anziani del paese, suscita ogni anno sempre più maggior interesse ed entusiasmo ed è un forte monito alle nuove generazioni perché stiano vicini con l’affetto alle persone della terza età al fine di non perdere la ricchezza e la sapienza custodite dagli anziani. Una comunità incapace di amare, di portare rispetto e di apprezzare gli anziani, è senz’ altro – conclude il sacerdote – una società malata dove impera l’egoismo e l’edonismo che porta la società a emarginare l’anziano, considerato un peso da scaricare al più presto”.

“Anche quest’anno  – spiega il sindaco Carlo Conte –  torna l’appuntamento mportante con la festa degli anziani del nostro territorio che ci permette di essere vicini al mondo della terza età – e auspica  – che gli anziani siano considerati una risorsa per la loro esperienza e il loro esempio”.

All’interessante incontro seguirà il conviviale pranzo sociale e, quindi, il resto della giornata sarà interamente occupato da musiche, danze (al suono dell’ organetto del giovane lametino Filippo Cimino) canti e scenette. Sarà poi consegnata una targa ricordo al più anziano e al termine della festa verrà anche data una foto ricordo a tutti i partecipanti come segno che la comunità non si dimentica di loro.

Il “Premio Platania 2010” al Magistrato antimafia Nicola Gratteri

Giunto alla sua quinta edizione,  ideato dalla Parrocchia San Michele Arcangelo e dal Comune del centro lametino il Premio Platania 2010 sarà consegnato al magistrato Nicola Gratteri, Procuratore Aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri, da Sua Eccellenza Monsignor Luigi Antonio Cantafora, vescovo di Lamezia Terme, nel corso di una solenne cerimonia.

Così ha deciso la commissione per l’assegnazione del premio costituita da elementi più rappresentativi dei due enti istituzionali: la parrocchia e il comune di Platania, che hanno voluto conferire il Premio Platania 2010 al magistrato Nicola Gratteri per il suo instancabile  impegno nella lotta contro ogni forma di mafia e per il suo indiscusso e concreto contributo nella difesa della giustizia e della legalità.

Come è noto, l’ambito riconoscimento annualmente viene assegnato a personalità, anche giuridiche, che si siano distinte per professionalità, spiccato senso del dovere e particolari meriti sociali e civili. Le precedenti edizioni hanno avuto per protagonisti il Professor Corrado Docimo (2006), già primario all’ospedale Pugliese di Catanzaro e Presidente della Lega Regionale dei tumori; il Generale Riccardo Piccinni (2007), all’epoca Comandante Regionale della Guardia di Finanza e il Capitano Enrico Picozzo (2008), allora Comandante della Compagnia Carabinieri di Soveria Mannelli; la Cooperativa di volontariato ‘Malgrado Tutto’ di Lamezia Terme (2009).

La cerimonia ufficiale di consegna del premio al magistrato antimafia Gratteri si svolgerà alla presenza di autorità civili, religiose e militari ed è prevista, come detto, per Domenica 27 giugno  alle ore 10.30 nella Chiesa parrocchiale San Michele Arcangelo di Platania.