Archivi tag: eventi all’unical 2011

Giornata di studio all’Unical sul tema: “Per una Pedagogia della Legalità”

Università della Calabria

Facoltà di Lettere e Filosofia

QUI LA ‘NDRANGHETA NON ENTRA

Falcone e Borsellino.JPG

Gli atti hanno più peso delle parole

 

Lunedì 23 Maggio 2011, presso l’Aula Solano dell’Università degli Studi della Calabria, si terrà una giornata di studio sul tema: ‘Per una Pedagogia della Legalità’.

L’iniziativa rientra nell’ambito di un programma di seminari, che si propongono di pensare in modo nuovo la pedagogia, organizzati dall’Unità di Ricerca Pedagogica costituitasi intorno alle cattedre di Pedagogia Generale, Prof. Michele Borrelli, e Pedagogia Sperimentale, Prof. Carmelo Piu, dell’Università degli Studi della Calabria e promossi dalla Facoltà di Lettere e Filosofia della stessa università.

La Cultura delle regole, quale strumento fondamentale alla base di una società civile e democratica, sarà l’argomento di discussione. Questo compito è complesso e delicato nella misura in cui non basta insegnare ciò che siano i valori della Legalità e far comprendere teoricamente ciò che si può fare per la loro promozione. Bisogna arrivare a metterli in pratica nella quotidianità, difatti, l’esperienza dimostra che gli atti hanno più peso delle parole.

Questo il programma dell’interessante iniziativa, che inizierà, a partire dalle ore 9.00, nell’Aula Solano – cubo 19/b ponte carrabile, con un momento di discussione sul tema “Educare alla Cittadinanza attiva”, che vedrà come protagonista Don Pino De Masi, Referente di LIBERA per la Piana di Gioia Tauro.

Sul tema interverranno i docenti dell’Unical: Michele Borrelli, Francesco Bossio, Giancarlo Costabile, Maria Carmela Demaio, Orlando De Pietro, Carmelo Piu, Brunella Serpe, Rocco Servidio, Fabio Stizzo, Antonella Valenti. La giornata di studio proseguirà nel pomeriggio, dalle ore 15.00, nella stessa aula, con un momento di confronto sul tema “Democrazia e Legalità. La sfida dell’educazione”. Introdurrà e coordinerà: Michele Borrelli (Docente Università della Calabria). Interverranno: Arcangelo Badolati (Capo Redattore Gazzetta del Sud Cosenza); Salvatore Curcio (Pm Direzione Distrettuale Antimafia Catanzaro); Fulvio Librandi (Docente Università della Calabria).

Provaci ancora Woody all’Unical

Locandina Provaci ancora Woody all'Unical.jpgIl genio comico di WOODY ALLEN sbarca al Filo di Sophia per una maratona cinematografica che si preannuncia ricca di divertimento e di spunti di approfondimento.
Il Piccolo Teatro Unical sarà il prestigioso palcoscenico che vedrà alternarsi proiezioni, interventi e dibattiti sull’opera cinematografica del grande regista.
Appassionati o neofiti che siate del cinema di Woody non potete mancare a questa speciale “due giorni”!
L’INGRESSO ALLA MANIFESTAZIONE SARA’ RIGOROSAMENTE GRATUITO!
Di seguito il programma completo

MARTEDI’ 15 MARZO:

ore 14,30 Presentazione rassegna

ore 15,00 Proiezione “Provaci ancora, Sam” (1972, 87 min.)
Interviene Marcello Walter Bruno: “Tutto quello che avreste
voluto sapere del metacinema e non avete mai osato chiedere”

ore 17,30 Proiezione “Zelig” (1983, 79 min.)
Interviene Maria Merante: “La vita inautentica di Leonard Zelig”

ore 20,00 Mangia&Bevi

ore 21,00 Proiezione “Amore e guerra” (1975, 85 min.)
Interviene Giuseppe Bornino: “Riso, erotismo, morte: Woody
tra Bergson e Bataille”

MERCOLEDI’ 16 MARZO:

ore 14,30 Proiezione “Anything else” (2003, 108 min.)
Interviene Elio Girlanda: “Ricomincio daccapo: ovvero la terza
età di Woody”

ore 17,30 Proiezione “Manhattan” (1979, 96 min.)
Interviene Luca Lupo: “Dr. Allen e Mr. Konigsberg. Witz e spirito
tragico in cinefilosofia”

ore 20,00 Mangia&Bevi

ore 21,00 Proiezione “Io e Annie” (1977, 94 min.)
Interviene Giuseppe Scalercio: “L’atopia del desiderio”

Segnate sui vostri taccuini l’appuntamento e non prendete impegni per il 15 e 16 marzo prossimi!

INVADETE IL PICCOLO TEATRO!!!

“Milioni di libri scritti su ogni concepibile argomento da tutte queste grandi menti e alla fine nessuno di loro sa niente più di me sui grandi misteri della vita” (Woody Allen in “Hannah e le sue sorelle”, 1986).

“E’ stato detto che il tema principale di tutti i miei film riguarda la differenza tra la realtà e la fantasia. E’ un tema che ricorre molto spesso nei miei film e penso si basi essenzialmente sul fatto che odio la realtà. Ma sai, purtroppo la realtà è l’unico posto in cui possiamo mangiarci una bella bistecca per cena” (Woody Allen).

IL FILO DI SOPHIA