Archivi tag: gossip in calabria

Giuseppe Polimeno il super macho calabrese che spopola nelle tv francesi

Giuseppe Polimeno.jpgÈ antipatico, aggressivo, misogino, ma in Francia non si fa che parlare di lui, del suo passato e delle sue ex, su giornali, forum e siti internet: si chiama Giuseppe Polimeno, ha 39 anni, è calabrese, vende auto di lusso, ufficialmente è single ma si è scoperto non esserlo del tutto, e con la mamma, Marie-France, è la star del nuovo reality show del canale privato Tf1, “Chi vuole sposare mio figlio?”.

Per otto puntate, in onda ogni venerdì sera alle 22.15 dal 29 ottobre, cinque madri si battono alla ricerca della moglie perfetta per il proprio figlio, ormai attempato, e che ancora vive a casa con loro. I partecipanti sono una specie di “nerd” internet-dipendente iper coccolato, un gay mondano, un dj troppo abituato ai comfort di casa, uno spogliarellista e Giuseppe, appunto, un macho «fiero di esserlo», contrario
all’emancipazione della donna, in cerca di una moglie casalinga dai tratti mediterranei e le forme «perfette ».

«Ho un carattere forte, mivscaldo facilmente – ha ammesso il seducente italiano, alto, moro e “lampadato”, sempre molto elegante e curato, che ha fatto strage di cuori tra le francesi -. Essere macho è una qualità: gli uomini veri sono in via d’estinzione. Sono impulsivo e mi piacciono le donne di una volta, che restano al loro posto. Sono calabrese, ho i miei valori». E ha aggiunto: «Cerco la donna della mia vita, per sposarla e mettere su famiglia».

Si è poi scoperto, nel corso delle varie puntate, che Giuseppe aveva già una fidanzata (tra l’altro, l’unica regola del reality era di essere single). Inoltre è già padre di due bambini, Rocco e Gennaro, che vivono a Marsiglia con la madre, da cui è separato. L’ex suocera avrebbe addirittura avviato una procedura giudiziaria contro di lui per stalking.

Ma non è tutto. Il bel calabrese, che oggi vive alle porte di Parigi, ha anche la fedina penale sporca: è stato condannato dal tribunale di Versailles, nel 2000, a otto mesi di carcere per violenze contro la sua compagna di allora, oltre a violazione di domicilio, furto con scasso e danneggiamento di beni.

«Non passa giorno senza che una nuova scappatella di Giuseppe agiti i corridoi di Tf1», scrive il quotidiano Le Parisien. Per il sito entrevue. fr l’italiano si fa notare perchè «parla senza peli sulla lingua e ha un comportamento altezzoso». Ma anche le riviste Voici, Public, Closer et TelèStar non perdono occasione per dedicargli una copertina. «Di certo è il personaggio preferito dal pubblico – spiega il servizio stampa di Tf1 – Giuseppe e la madre formano un duo dinamico, hanno entrambi un carattere molto forte».

Tra le sue pretendenti per ora ci sono la bionda Marie che piace molto alla mamma ma dovrebbe tingersi i capelli di nero, e Samira, una giovane moretta di 24 anni per la quale Giuseppe ha un debole. Per Marie-France, la madre, però ha troppi problemi e non va bene: «Quando dico di “no”, non torno più indietro».

Insomma dopo il fenomeno di Domenico Nesci, diventato famoso per un reality simile in America That’s Amore ecco un’altro “talento” tutto calabrese da scoprire.

di AURORA BERGAMINI, il Quotidiano della Calabria.

Intervista a Patrizia D’Addario

patrizia-daddario.jpgE’ di qualche giorno fa l’intervista a Patrizia D’Addario apparsa sul Quotidiano della Calabria a firma del giornalista Pasqualino Rettura che ripropongo di seguito allo scopo di conoscere meglio quella donna che poco tempo fa, con le sue dichiarazioni, ha fatto vacillare per la prima volta e seriamente il governo del premier Berlusconi, che rischiava di cadere ancor più dello strappo attuale e delle fibrillazioni degli ultimi mesi con Gianfranco Fini.

LE piace mangiare. E tra i suoi progetti c’è di andare ad aiutarei bambini in Africa, cucinando per loro. E in questa intervista rilasciata al Quotidiano della Calabria parla sempre di «verità». Patrizia D’Addario è a Lamezia, ospite di una emittente televisiva locale in un programma del conduttore Giovanni De Grazia per il quale la D’Addario ha mantenuto la promessa fatta al Festival di Sanremo.

patrizia-d-addario.jpgLa escort più famosa d’Italia, che ha fatto vacillare il governo Berlusconi, con il quale ha sostenuto di aver trascorso una notte a palazzo Grazioli (che avrebbe causato anche la separazione del premier con la moglie Veronica Lario), ora è impegnata in diversi progetti. E’ in giro per l’Italia per la presentazione del suo libro “Gradisca Presidente” e proprio ieri è uscito il suo primo disco in cui duetta con Carosone, in collaborazione con il dj Spankox, dal titolo «I like torero». Il singolo è una rivisitazione della famosa canzone di Renato Carosone (già noto per il remix «Tu vuò fa l’americano» di Yolanda Be Cool). E sta per essere impegnata anche in un film sulla storia della sua vita in cui avrà una parte anche Giovanni De Grazia.

Di cosa ti stai occupando ora dopo la storia che ti ha reso famosa?

«A parte le presentazioni del mio libro, che ho fatto in tutta Italia e anche all’estero, ora c’è stato questo progetto discografico. Però la prima cosa che voglio fare, e questo è un chiodo fisso per la promessa che ho fatto a mio padre, è di finire questo residence. Per me questa è la prima cosa. Le altre cose le faccio dopo. Sono stata un’artista fin da quando avevo 15 anni, ho fatto anche la modella in giro per il mondo».

E poi?

«Ho abbandonato la carriera artistica per una mia decisione subito dopo il suicidio di mio padre .E adesso eccomi qua con questo disco in cui ho duettato con Renato Carosone e per me è un onore. Ringrazio la famiglia che ha dato il consenso per questa cosa molto divertente con dj Spankox. Tutto è nato quasi per gioco dopo esserci incontrati a Cannes dove io presentavo un mio pezzo tratto dal mio libro “Gradisca presidente”».

Cosa c’è di vero su quello che si dice e si è detto di te dopo la storia con il premier. Hai fatto tutto per denaro?

«Tutte le mie interviste le ho rilasciate gratuitamente per far capire alla gente quella che sono veramente. Su molti giornali non è stato scritta la verità di questa storia che mi ha dato tanta notorietà ma che non me la sono mai cercata. Anche le cose negative però ti portano qualcosa di bello nella vita».

Ma allora cosa è successo?

«E’ una storia venuta fuori per caso, non certo voluta da me perché un bel giorno un magistrato ha deciso di chiamarmi ed io ho raccontato la verità e questo mi ha portato a diventare famosa in tutto il mondo, anche perchè in Italia se ne parlava pochissimo mentre l’interesse dei mass media a livello internazionale è stato un qualcosa che nessuno si aspettava».

TimesDaddario216.JPG
E ora?

«Spero anche di voltare pagina perché per me è stato un anno terribile. Adesso guardo al mio futuro in maniera più serena».

Ma c’è un risvolto della medaglia in tutto ciò?

«Sì, quello di vedere chi sono i miei veri amici perché, dopo una storia così, è difficile che le persone ti stiano vicine. Lì ho imparato veramente chi erano i miei amici, le persone vere, la mia famiglia che mi è stata sempre vicina sin dall’inizio e per mia mamma il fatto che ho detto la verità è stata una cosa bella anche se ha sofferto molto. Se oggi devo fare delle scuse, queste vanno solo alla mia famiglia che ha sofferto molto perché ho detto la verità, ma io sono stata sempre così, fin da bambina, ho sempre denunciato situazioni terribili e questo lo scrivo anche nel mio libro dove si capisce quella che sono veramente e quella che ero prima».

Parli pure del premier nel libro?

«Della mia vita e purtroppo c’era anche lui in questa storia e si è parlato anche di lui».

Come definisci il Cavaliere?

«Una persona divertente, poi c’è stata questa verità, ma purtroppo al magistrato non potevo non raccontare questa storia dove penso c’erano cose ben più gravi che parlare solo della mia persona. C’era di mezzo la sanità, lo stesso Tarantini che vendeva protesi fasulle».

Masi ha anche ipotizzato un complotto contro il premier?

«Assolutamente no. Se un magistrato ti chiama tu hai il dovere come cittadino di dire la verità e credo che chiunque lo avrebbe fatto. Non mi sento un’eroina, ma una persona che è stata se stessa. Ho raccontato questa verità che poi è stata famosa in tutto il mondo, una verità scomoda».

Ma non hai avuto paura?

«No, anche se ho avuto delle minacce prima di raccontare questa storia e ho subito un furto».

E la politica? La segui?

«Dopo questa storia sì, prima non sapevo nulla di questo sistema politico, mi sono occupata di solidarietà con tante manifestazioni benefiche, ho sempre aiutato i giovani scoprendo dei ballerini che oggisono famosi in tutto il mondo e che portavo con me. Sono stata pure in Calabria, a Sibarie ad un Capodanno a Reggio Calabria ed è stata la prima volta che ho mangiato il peperoncino».

Sei di destra o di sinistra?

«In questo momento per me non esiste né la destra e né la sinistra, tutto quello che succede capita sia a destra che a sinistra».

A proposito di residence, ti sta aiutando qualcuno visto che il premier ti avrebbe promesso di darti una mano?

«Sono sempre andata avanti da sola, soprattutto dopo questa storia e forse adesso con più difficoltà. Nessuno mi ha agevolato in nulla».

Cosa ti aspetti ora dalla vita?

«Devo voltare pagina, anche perché ho il progetto di un film dove si parlerà della mia vita, di quello che ho vissuto e oggi credo di essere miracolata. Perché prima di questa storia ho ricevuto minacce di morte, io e la mia famiglia, addirittura un carabiniere ha cercato di violentarmi. Hanno rubato tutto in casa mia, mia madre è stata colpita a un occhio e però di questo non si è parlato sui giornali. Adesso voglio che esca fuori la verità e chi sono queste persone che mi telefonavano e mi minacciavano. Subito dopo è scoppiata questa storia, mi piacerebbe che i magistrati facessero uscire fuori questa verità. Ho fiducia nei magistrati e spero che quanto prima esca questa verità».

Vorresti entrare in politica e magari poi avere un incarico?

«L’esperienza di vita è la cosa più importante per riuscire oggi a fare politica, questa è lacosa che mi sento di dire dopo questa esperienza dell’ultimo anno, la politica non si deve fare solo per parlare, ma stando in mezzo alla gente come ho fatto sempre io quando mi sono occupata di  solidarietà. Tra l’altro anticipo che andrò in Africa per incontrare il missionario Padre Paolino e i bambini africani».

Ma sai che meraviglia la tua spontaneità.

«Sono sempre stata così, per me nonè cambiato nulla, anziadessoho imparato molto di più dopo questa storia, capisco molto di più della vita. Anche nel mio libro lo descrivo, però questo è stato un episodio che rimarrà nella mia vita fino a quando vivrò perché è una cosa che mi ha aiutata a crescere, già avevo vissuto esperienze che aiutano a crescere, il suicidio di mio padre, la morte di mio fratello per un errore medico e tante altre cose.

La bella Roberta Morise conquista Carlo Conti

carlo conti.jpgRoberta Morise.jpgLa verità è una sola: è scoppiato l’amore fra Carlo Conti e Roberta Morise. Un amore che ha fatto capitolare colui che è considerato lo scapolo d’oro della televisione italiana e che ha sconfitto la differenza d’età. Lui ha 48 anni, lei quasi 24. Secondo alcune attendibili fonti Carlo e Roberta sarebbero una coppia da almeno un mese, anche se i due ancora smentiscono di essere legati da una relazione sentimentale. Ma se i diretti interessati negano, l’avvocato Cataldo Calabretta, che cura gli interessi della showgirl, si è trincerato dietro un diplomatico “no comment”, non essendo avvezzo a mentire. E la verità non può che rimbalzare dalla città di Cirò Marina, dove Roberta è nata ed è vissuta prima di intraprendere la carriera artistica, a Roma, dov’ella risiede. Ancora oggi, appenapuò, lei ritorna nei luoghi natii e dai suoi affetti familiari. Ed ecco che, durante il suo ultimo soggiorno nella cittadina, Roberta ha confidato a “qualcuno” di essersi innamorata di Carlo Conti, per il quale, fino a poco più di un mese fa, provava solo un grande affetto.

Sembra che invece Conti amasse e pertanto corteggiasse Roberta già da diverso tempo. La sua perseveranza alla fine è stata premiata. Il loro rapporto si è consolidato l’estate scorsa a Sharm El Sheikh, dove la coppia ha trascorso un periodo di vacanza, seppure in compagnia di amici. In tempi più recenti, ovvero nel periodo natalizio, Roberta ha raggiunto Carlo a Firenze e i paparazzi li hanno immortalati, mentre passeggiavano teneramente abbracciati per le vie del centro e mentre cenavano (appartati) in un noto ristorante. Comunque sia, il presentatore toscano e la showgirl cirotana hanno raccontato tutti i retroscena della loro love story ad un noto settimanale, che sarà in edicola a giorni. Sennonché, la notizia è inopinatamente trapelata e, venerdì 8 gennaio, è stata pubblicata su Tgcom, che ha titolato “Conti bacia la sua professoressa”.  Sono, pertanto, risultati d’un colpo vani i tentativi di Roberta di depistare i giornalisti, trincerandosi dietro frasi del tipo “con Carlo c’è una grande sintonia, per me è un punto di riferimento… mi dà consigli preziosi”, come ha fatto, per esempio, nel corso della recente intervista che ha rilasciato a Star Tv. Queste sue affermazioni non sono comunque menzognere, perché la ragazza conosce Conti dal 2004, anno in cui ha partecipato al concorso di Miss Italia, presentato proprio da Carlo Conti. La loro amicizia risale a quell’epoca e, da allora, Conti non ha mai perso di vista la sua pupilla. Al contrario, se l’è portata con sé all’ “Eredità”, il programma preserale più visto, e l’ha riconfermata nel ruolo. Dopodiché, quest’anno, Roberta e le sue colleghe dell’Eredità hanno affiancato Carlo Conti nello show di Raiuno “I migliori anni”, che ha sbancato l’Auditel. Attualmente, Roberta è impegnata a realizzare un altro progetto lavorativo (ancora top secret per motivi scaramantici), senza trascurare i suoi studi. Difatti, è iscritta alla facoltà di lettere e filosofia dell’università “La Sapienza”. Certo, da quando è trapelata la notizia del suo legame “particolare” con Conti, le è diventato pressoché impossibile difendere la sua privacy, assediata, com’ella è, ad ogni suo spostamento, dai paparazzi. Questo è quanto ci ha detto Calabretta. Non resta che attendere l’annuncio ufficiale: Carlo e Roberta sono la nuova coppia dello showbiz italiano!